Ultimo aggiornamento 29-06-2017

"Il senso comune è solo la mentalità delle masse"

politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte; organizzazione;politica; terracina; amministrazione; cultura; latina; sestante; tradizioni; storia; arte;

CHI SIAMO

 

È certo che non ci muoveva soltanto il desiderio di spuntare un buon risultato alle scorse elezioni amministrative. Perché, se fosse stato solo la voglia di raccogliere voti, dopo la batosta ricevuta, avremmo dovuto lasciar fare a chi, in un modo o nell'altro, i voti sa come prenderli e dedicarci solo agli affari nostri. Eppure eccoci di nuovo qua, noi del Sestante, con un nuovo sito e anche nuove facce. Per fare cosa? Quello che facciamo da quasi trent'anni: provare a capire quanto succede in questa benedetta città, provare un po' a cambiarla questa benedetta città. Lo sappiamo, lo sappiamo: altri chiacchierano meno di noi, per scelta o per gli effetti di una accidentata educazione linguistica e non solo, e poi si ritrovano consiglieri comunali, assessori e talvolta sindaci, oppure siedono in qualche consiglio di amministrazione di ente pubblico, dove formulare frasi corrette, coerenti e coese non è tra i requisiti curricolari richiesti. E allora? Rileggete sopra. Sebbene, infatti, non ci manchi la persuasione che non faremmo male se fossimo al governo di questa città; e sebbene ci venga un po' di malinconia a pensare come ci sono andate le elezioni dell'anno scorso, sebbene tutto questo, noi non ce la sentiamo di non essere ciò che siamo, o ciò che siamo diventati in questa esperienza chiamata “Sestante”. Cominciava a mancarci la città, provavamo disagio ad ignorare che cosa le stesse accadendo, ci chiedevamo un po' inquieti se non avesse bisogno di una mano. Un po' come quando si litiga con un amico, con un fratello, una sorella e, torto o ragione che uno abbia, non ci si sente nei propri panni a disinteressarsi della sua vita. Siamo fatti cosi, siamo diventati così. E tutto questo si chiama “Sestante”.

VIDEO STORY

SEZIONE DEDICATA AI VOSTRI VIDEO. SE VUOI MOSTRARE QUALCOSA, RACCONTARE UNA STORIA O FARE UNA DENUNCIA PUBBLICA, SAREMO FELICI DI METTERTI A DISPOSIZIONE QUESTO SPAZIO PER IL TUO VIDEO, MANDACI IL FILMATO VIA MAIL O CONTATTACI SUI NOSTRI SOCIAL.

Created by ODA Visual Studio - p.iva 02296360593